American Heart Association
ACC Meeting
Associazione Silvia Procopio

La sindrome di Eisenmenger è associata a morbidità e mortalità sostanziale. Non c'è consenso, tuttavia, sulla stratificazione del rischio di mortalità.  E' stata studiata la sopravvivenza e ...


Sono state osservate associazioni tra obesità e incidenza di insufficienza cardiaca, ma la causalità è incerta. Si è ipotizzato che la chirurgia di bypass gastrico porti a una minore incidenza di in ...


La riparazione della valvola mitrale è preferita rispetto alla sostituzione negli orientamenti clinici ed è un importante determinante della indicazione di intervento chirurgico nel rigurgito mitrale ...


Il follow-up a lungo termine dopo una sperimentazione clinica di 2 stent medicati di nuova generazione utilizzati maggiormente in una ampia popolazione di pazienti è un ambito di interesse.  Non ...


È stato valutato il follow-up a lungo termine di un uso illimitato di uno stent rivestito con polimero biodegradabile a rilascio di farmaco in pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( ...


La storia naturale della cardiomiopatia ipertrofica ( HCM ) è complessa e può includere insufficienza cardiaca progressiva e grave disfunzione ventricolare sinistra. Quando la progressione della malat ...


La terapia di inibizione del recettore della angiotensina e della neprilisina ( ARNI ) ha dato un ulteriore beneficio di sopravvivenza incrementale ai pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta fra ...


La riparazione endovascolare dell’aneurisma fornisce un beneficio di sopravvivenza precoce, ma una sopravvivenza tardiva inferiore rispetto alla riparazione a cielo aperto. I benefici di sopravvive ...


Esistono dati limitati sulle caratteristiche cliniche e sugli esiti dei pazienti che hanno sofferto di endocardite infettiva dopo aver subito la sostituzione transcatetere della valvola aortica ( TAVR ...


L'età alla diagnosi di cancro è determinante per stabilire il successivo rischio di mortalità cardiaca. I sopravvissuti a cancro adolescenti e giovani adulti sono stati poco studiati. Si sa poco su ...


I pazienti con cardiomiopatia ipertrofica sottoposti a interventi chirurgici non-cardiaci a rischio alto e intermedio hanno un basso tasso di eventi perioperatori, ma presentano un rischio maggiore di ...


Sulla base di esperienze precedenti, la Food and Drug Administration ( FDA ) e l'Agenzia Europea per i medicinali ( EMA ) hanno raccomandato che le sperimentazioni cliniche per i nuovi farmaci antidia ...


Nei pazienti sottoposti a bypass coronarico ( CABG ) non è stata rilevata alcuna differenza significativa tra chi ha ricevuto innesti singoli di arteria toracica interna e chi ha ricevuto innesti bila ...


È stata studiata la relazione tra concentrazioni del fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( VEGF ) circolante e rischio di sviluppare malattie cardiovascolari in un campione di grandi dimensio ...


I difetti del setto ventricolare, se emodinamicamente importanti, vengono chiusi mentre le piccole derivazioni sono lasciate senza intervento. La prognosi a lungo termine nei difetti del setto ventr ...