Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Risultati ricerca per "Sindrome coronarica acuta"

Sebbene la lipoproteina (a) Lp(a) sia un fattore di rischio genetico causale per la malattia cardiovascolare aterosclerotica, non è chiaro quali pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica a ...


L'introduzione di saggi per la troponina cardiaca più sensibili ha portato a un maggiore riconoscimento del danno miocardico in malattie acute diverse dalla sindrome coronarica acuta. La definizione ...


La dissezione spontanea dell'arteria coronaria ( SCAD ) è una causa della sindrome coronarica acuta prevalentemente nelle donne senza i normali fattori di rischio cardiovascolare. Molti hanno una sto ...


La malattia cardiaca è una delle principali cause di mortalità materna. Sono stati studiati i risultati della gravidanza nelle donne con malattia reumatica della valvola mitrale. Il Regist ...


Gli stent coronarici a rilascio prolungato di farmaci di prima generazione ( DES ) sono stati introdotti nel 2003-2004, e il loro uso ha determinato una considerevole riduzione dello sviluppo di riste ...


I dati di studi randomizzati supportano la superiorità degli interventi chirurgici di bypass delle arterie coronarie ( CABG ) rispetto all'intervento coronarico percutaneo ( PCI ) nei pazienti di ...


Alirocumab ( Praluent ), un anticorpo che blocca PCSK9 ( proproteina convertasi subtilisina / kexina di tipo 9 ), è stato associato a ridotti eventi cardiovascolari avversi maggiori ( MACE ) e morte n ...


Vorapaxar, un antagonista del recettore 1 attivato dalla proteasi, è approvato per la prevenzione secondaria di eventi cardiovascolari, ma è associato a una maggiore incidenza di emorragia intracranic ...


La gestione ottimale dei farmaci antiaggreganti con intervento coronarico percutaneo ( PCI ) non è stata ben stabilita. Sono stati confrontati i rischi di ischemia e sanguinamento associati con gli ...


La rivascolarizzazione incompleta è comune dopo intervento coronarico percutaneo ( PCI ) ed è associata ad aumento della mortalità e degli eventi cardiovascolari avversi. Uno studio ha valutato se l ...


Uno studio ha esaminato l'efficacia e gli esiti di sanguinamento di Cangrelor ( Kengrexal ) nei pazienti dello studio CHAMPION PHOENIX ( A Clinical Trial Comparing Cangrelor to Clopidogrel Standard Th ...


L'obiettivo di uno studio è stato quello di caratterizzare una popolazione gestita medicalmente in una coorte con sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento ST ( NSTEACS ), e di valutare la p ...


Attualmente non è noto se l’abbassamento intensivo della pressione arteriosa oltre quella raccomandata possa portare a un più basso rischio di ipertrofia ventricolare sinistra nei pazienti con iperten ...


Il calcio nell'arteria coronaria ( CAC ) è associato a malattie coronariche ( CHD ) e a malattie cardiovascolari ( CVD ); tuttavia i dati prognostici sul calcio coronarico sono limitati negli adu ...


Rispetto agli stent metallici medicati, gli scaffold vascolari riassorbibili ( BVS ) offrono la possibilità di migliorare gli esiti a lungo termine dopo un intervento coronarico percutaneo ( PCI ). ...



ForumCardiologico.it
MedTv
Mediexplorer.it
Xapedia.it
FarmaExplorer
Nuovi farmaci in oncologia
Biomedicina.it
OncoBase.it