Associazione Silvia Procopio
OncologiaMedica.net
Ematologia.net
Reumatologia

Malfunzionamenti del dispositivo di assistenza ventricolare sinistra


I report di malfunzionamento del dispositivo di assistenza ventricolare sinistra ( LVAD ) si sono concentrati sulla trombosi della pompa.
Tuttavia, il dispositivo è costituito da pompa, trasmissione e periferiche, tutte potenzialmente soggette a malfunzionamento.

I dati raccolti in modo prospettico sono stati esaminati per tutti i malfunzionamenti dei dispositivi LVAD che si verificano in LVAD rotanti impiantati in un unico Centro tra il 2004 e il 2016.
Gli LVAD durevoli comprendevano 108 Heartmate II ( HM II ) e 105 HeartWare VAD ( HVAD ).

I dati sui malfunzionamenti sono stati classificati in base al tipo di dispositivo e in categorie correlate al componente che ha presentato malfunzionamenti: (1) controller, (2) componenti periferici e (3) pompa del sangue impiantabile o la sua trasmissione elettrica integrale.
Gli eventi correlati alla pompa sono stati analizzati come specifici per la pompa ( trombosi sospetta o confermata ) o non-specifici della pompa ( guasto della trasmissione ).

I tassi dei malfunzionamenti sono stati segnalati come eventi per 1.000 giorni-paziente e i tassi cumulativi di malfunzionamento sono stati esaminati per i componenti principali di ciascun tipo di dispositivo di assistenza ventricolare sinistra.

I tipi di malfunzionamenti hanno incluso guasto del controller ( 30% ), guasto della batteria ( 19% ) o guasto del cavo del paziente ( 14% ), mentre solo il 13% era dovuto a guasto della pompa.

I malfuzionamenti sono stati più comuni nel dispositivo HM II ( 3.73 per 1.000 giorni-paziente rispetto a 3.06 per 1.000 giorni-paziente per HVAD, P minore di 0.01 ).

È stato scoperto un più alto tasso di malfunzionamenti specifici della pompa nei pazienti impiantati con un HM II rispetto a un HVAD ( 0.55 vs 0.39, rispettivamente; P minore di 0.01 ) e malfunzionamenti periferici ( 2.32 vs 1.78 per HM II e HVAD, rispettivamente; P minore di 0.01 ); nessuna differenza si è verificata nell'incidenza di malfunzionamenti del controller tra i due dispositivi di assistenza ventricolare sinistra.

I pazienti con HVAD erano privi al 90% di un malfunzionamento specifico della pompa a 3 anni rispetto al 56% di HM II ( log-rank P minore di 0.003 ).

Solo il 74% dei pazienti con HM II era libero da trombosi della pompa a 3 anni rispetto al 90% dei pazienti con HVAD.

La libertà dal fallimento della trasmissione integrata è stata del 79% a 3 anni per HM II ma del 100% per HVAD ( log-rank P minore di 0.02 ).

In conclusione, il malfunzionamento del dispositivo è molto più ampio del solo guasto della pompa, e si verifica per componenti diversi a tassi diversi in base al tipo di dispositivo di assistenza. ( Xagena2017 )

Kormos RL et al, Circulation 2017; 136: 1714-1725

Cardio2017



Indietro