Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Effetto del Losartan sulla disfunzione ventricolare destra


L’effetto dei bloccanti del recettore dell'angiotensina II sulla funzione del ventricolo destro ( RV ) è ancora sconosciuto.
I bloccanti del recettore dell'angiotensina II ( anche noti come sartani ) sono utili nei pazienti con disfunzione ventricolare sinistra acquisita, e recenti scoperte hanno suggerito un effetto favorevole nei pazienti sintomatici con disfunzione sistemica del ventricolo destro.

Lo studio REDEFINE ( Right Ventricular Dysfunction in Tetralogy of Fallot: Inhibition of the Renin-Angiotensin-Aldosterone System ) ha determinato l'effetto di Losartan ( Cozaar ), un bloccante del recettore dell'angiotensina II, sulla disfunzione del ventricolo destro sottopolmonare negli adulti dopo la riparazione della tetralogia di Fallot.

Lo studio REDEFINE randomizzato, multicentrico, prospettico, in doppio cieco, controllato con placebo, ha arruolato pazienti adulti con tetralogia di Fallot riparata e disfunzione del ventricolo destro ( frazione di eiezione [ EF ] del ventricolo destro inferiore al 50% ) ma senza grave disfunzione valvolare.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a Losartan ( 150 mg al giorno ) e placebo con durata target del trattamento tra 18 e 24 mesi.

L'esito primario era il cambiamento della frazione di eiezione del ventricolo destro, determinato dalla risonanza magnetica cardiovascolare nell'analisi intention-to-treat.

Su 95 pazienti inclusi, 47 hanno ricevuto 150 mg di Losartan al giorno ( età, 38.0 anni; 74% di sesso maschile ) e 48 pazienti hanno ricevuto placebo ( età, 40.6 anni, 63% di sesso maschile ).

Complessivamente, la frazione di eiezione ventricolare destra non è cambiata nei pazienti assegnati a Losartan ( n=42 ) ( da 44.4% a 45.2% ) e placebo ( n=46 ) ( da 43.2% a 43.6% ).

Losartan non ha migliorato significativamente la frazione di eiezione del ventricolo destro rispetto al placebo ( +0.51%, P=0.50 ).

Non sono stati riscontrati effetti significativi del trattamento sugli esiti secondari: frazione di eiezione ventricolare sinistra, capacità di picco di esercizio aerobico e frammento N-terminale del pro-peptide natriuretico cerebrale ( P maggiore di 0.30 per tutti ).

Nelle analisi predefinite di sottogruppi, Losartan non ha avuto un impatto statisticamente significativo sulla frazione di eiezione del ventricolo destro nei sottogruppi con sintomi, con ventricolo destro restrittivo, frazione di eiezione del ventricolo destro inferiore al 40%, sostituzione della valvola polmonare o frammentazione del complesso QRS.

Tuttavia, in un'analisi post hoc, Losartan è stato associato a frazione di eiezione del ventricolo destro migliorata in un sottogruppo ( n=30 ) con ventricolo destro non-restrittivo e rimodellamento incompleto ( frammentazione QRS e precedente sostituzione della valvola polmonare ) ( + 2.7%, P=0.045 ).

In conclusione, Losartan non ha avuto effetti significativi sulla disfunzione del ventricolo destro o su parametri di esito secondario nella tetralogia di Fallot riparata
Futuri studi di maggiori dimensioni determineranno se può esserci un ruolo per Losartan in sottogruppi vulnerabili specifici. ( Xagena2018 )

Bokma JP et al, Circulation 2018; 137: 1463-1471

Cardio2018 Farma2018


Indietro