52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

Efficacia della Rosuvastatina nei bambini con ipercolesterolemia familiare omozigote e associazione con mutazioni genetiche di fondo


L' ipercolesterolemia familiare omozigote ( HoFH ), una rara malattia genetica, è caratterizzata da livelli estremamente elevati di colesterolo da lipoproteine a bassa densità ( LDL-C ) e malattia cardiovascolare aterosclerotica accelerata.
Il trattamento con statine inizia con la diagnosi, ma nessuna statina è stata formalmente valutata o approvata per i bambini con ipercolesterolemia familiare omozigote.

È stata valutata l'efficacia per il colesterolo LDL di Rosuvastatina ( Crestor ), rispetto al placebo, nei bambini con ipercolesterolemia familiare omozigote e il rapporto con mutazioni genetiche di fondo in uno studio randomizzato, in doppio cieco, di 12 settimane, in cui è stata somministrata Rosuvastatina 20 mg versus placebo, seguita da 12 settimane di Rosuvastatina in aperto.

I pazienti hanno interrotto tutti i trattamenti ipolipemizzanti ad eccezione di Ezetimibe e/o aferesi.
Le valutazioni cliniche e di laboratorio sono state eseguite ogni 6 settimane.
La relazione tra risposta di LDL-C e mutazioni genetiche è stata valutata aggiungendo bambini e adulti da un precedente studio sulla ipercolesterolemia familiare omozigote con Rosuvastatina.

Sono stati sottoposti a screening 20 pazienti, 14 sono stati randomizzati e 13 hanno completato lo studio.
L'età media era di 10.9 anni; 8 pazienti erano in trattamento con Ezetimibe e 7 con aferesi.
Il colesterolo LDL medio era pari a 481 mg/dl con placebo e 396 mg/dl con Rosuvastatina, producendo una media di 85.4 mg/dl di differenza ( 22.3% ) ( P=0.005 ).

L'efficacia è risultata simile indipendentemente dall'età o dall'uso di Ezetimibe o aferesi ed è stata mantenuta per 12 settimane.

Gli eventi avversi sono stati pochi e non-gravi. I pazienti con due mutazioni difettive del recettore LDL versus due negative hanno avuto una riduzione media di colesterolo LDL del 23.5% ( P=0.0044 ) e del 14% ( P=0.038 ), rispettivamente.

In conclusione, questo primo studio statistico sulla ipercolesterolemia familiare omozigote pediatrica ha dimostrato una riduzione di colesterolo LDL sicura ed efficace con Rosuvastatina 20 mg da sola o aggiunta a Ezetimibe e/o aferesi.
La risposta del colesterolo LDL nei bambini e negli adulti è stata correlata a mutazioni genetiche di base. ( Xagena2017 )

Stein EA et al, J Am Coll Cardiol 2017, 70: 1162-1170

Cardio2017 Endo2017 Pedia2017 Farma2017


Indietro