Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Associazione Silvia Procopio

Stent a rilascio di farmaco, di nuova generazione, versus stent di metallo nudo per intervento coronarico percutaneo


Gli stent a rilascio di farmaco di nuova generazione ( DES ) sono stati per lo più studiati in studi testa-testa di non-inferiorità contro DES di prima generazione, e in genere hanno mostrato efficacia simile e sicurezza superiore.
È meno chiaro In che modo il profilo di sicurezza dei DES di nuova generazione si possa confrontare con quello degli stent di metallo nudo ( BMS ).

È stata effettuata una meta-analisi dei dati di singoli pazienti di studi clinici randomizzati per confrontare gli esiti dopo l'impianto di DES di nuova generazione o BMS tra i pazienti sottoposti a intervento coronarico percutaneo ( PCI ).

L'esito primario era il composito di morte cardiaca o infarto del miocardio.

I dati sono stati riuniti ed è stata effettuata una meta-analisi a effetti casuali a uno stadio.

Sono stati ottenuti dati individuali per 26.616 pazienti in 20 studi randomizzati. Il follow-up medio è stato di 3.2 anni.

Il rischio di esito primario è risultato ridotto nei destinatari di stent DES rispetto ai destinatari di stent BMS ( hazard ratio, HR 0.84, P minore di 0.001 ) a causa di un rischio ridotto di infarto del miocardio ( HR 0.79, P minore di 0.001 ) e di un possibile beneficio lieve ma non significativo nella mortalità cardiaca ( HR 0.89, P=0.075 ).

La morte per qualsiasi causa non è stata influenzata ( HR con DES 0.96, P=0.358 ), ma il rischio è risultato ridotto per trombosi dello stent definita ( HR 0.63, P minore di 0.001 ) e rivascolarizzazione del vaso target ( HR 0.55, P minore di 0.001 ).

È stato osservato un effetto terapeutico dipendente dal tempo, con DES associato a un rischio più basso di esito primario rispetto a BMS fino a 1 anno dopo il posizionamento.
Sebbene l'effetto sia stato mantenuto a lungo termine, dopo 1 anno non si sono più rilevate differenze rispetto a BMS.

Le prestazioni degli stent a rilascio di farmaci, di nuova generazione, nel primo anno dopo l'impianto indicano che lo stent di metallo nudo non dovrebbe più essere considerato lo standard di riferimento per la sicurezza.
L'ulteriore sviluppo della tecnologia DES dovrebbe mirare a migliorare gli esiti clinici oltre 1 anno. ( Xagena2019 )

Piccolo R et al, Lancet 2019; 393: 2503-2510

Cardio2019



Indietro