Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Risultati ricerca per "Rivascolarizzazione coronarica"

Sebbene la lipoproteina (a) Lp(a) sia un fattore di rischio genetico causale per la malattia cardiovascolare aterosclerotica, non è chiaro quali pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica a ...


L'introduzione di saggi per la troponina cardiaca più sensibili ha portato a un maggiore riconoscimento del danno miocardico in malattie acute diverse dalla sindrome coronarica acuta. La definizione ...


Sebbene studi precedenti abbiano dimostrato che i pazienti che ricevono innesti bilaterali di arteria mammaria interna ( BIMA ) durante l'innesto di bypass coronarico presentano una migliore sopravviv ...


I dati di studi randomizzati supportano la superiorità degli interventi chirurgici di bypass delle arterie coronarie ( CABG ) rispetto all'intervento coronarico percutaneo ( PCI ) nei pazienti di ...


Le attuali linee guida per la malattia cardiovascolare aterosclerotica si concentrano su statine ad alta intensità con l’obiettivo di un livello di colesterolo da lipoproteine a bassa densità ( colest ...


Il colesterolo LDL è un fattore di rischio ben definito per la malattia cardiovascolare aterosclerotica. Quanto si dovrebbe ridurre questo fattore di rischio rimane un aspetto discusso. È stata esam ...


Una elevata attività della fosfolipasi A2 lipoproteina associata promuove lo sviluppo di placche aterosclerotiche vulnerabili, e livelli plasmatici elevati di questo enzima sono associati a un aumenta ...


L'obiettivo di uno studio è stato quello di caratterizzare una popolazione gestita medicalmente in una coorte con sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento ST ( NSTEACS ), e di valutare la p ...


Il calcio nell'arteria coronaria ( CAC ) è associato a malattie coronariche ( CHD ) e a malattie cardiovascolari ( CVD ); tuttavia i dati prognostici sul calcio coronarico sono limitati negli adu ...


Nell'era terapeutica attuale, il rischio di morte cardiaca improvvisa dopo sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento del segmento ST ( NSTE ACS ) non è stato caratterizzato completamente. ...


Non è chiaro se il precondizionamento ischemico remoto ( ischemia transitoria e riperfusione dell’arto ) sia in grado di migliorare gli esiti clinici nei pazienti sottoposti a bypass coronarico ( CABG ...


La terapia antiaggregante personalizzata dopo il test di funzione piastrinica non ha migliorato l’esito dopo stenting coronarico nello studio ARCTIC ( Assessment by a Double Randomization of a Convent ...


I livelli basali di proteina C-reattiva ( CRP ) predicono gli eventi avversi cardiovascolari maggiori ( MACE: morte, infarto miocardico, ictus, rivascolarizzazione coronarica e ricovero per angina ins ...